martedì 7 novembre 2017

[Collaborazione] Alter Ego, memorie di un viaggiatore ultracorporeo - Recensione

Buongiorno a tutti readers! Oggi vi presento un nuovo libro che ho letto grazie a una collaborazione avuta con l'autore Giuliano Golfieri, autore del libro "Alter Ego".

Autore: Giuliano Golfieri 
Genere: Fantasy, Narrativa storica 
Prezzo: 14,92 € 
Pagine: 300 
Link per acquistare il libro: potete trovare il libro in tutti i siti online. 
Punteggio: 4/5

Francia, 1745. Un ragazzo si sveglia in un bosco alle porte di Parigi senza memoria del suo passato. Tramite un fortuito incidente, scopre di possedere un inspiegabile potere in grado di farlo trasmigrare nel corpo di altre persone, smettendo di esistere e invecchiare durante la permanenza nei suoi ospiti. Il protagonista trasformerà il suo singolare dono in una sinistra professione al servizio della massoneria e dei potenti della Francia settecentesca, grazie a questa capacità la sua vita si intreccerà con quella di famosi personaggi dell’epoca. Un’avventura lunga più di un secolo che in un crescendo sempre più ritmato gli farà vivere in prima persona un'escalation di momenti storici, tra cui la rivoluzione francese.

Che dire, questo libro mi è molto piaciuto come si può ben notare dal punteggio. In questo libro si può ben percepire l'impegno e la passione che l'autore ci ha messo dimostrando ciò dando una particolare attenzione ai dettagli di tutte le vicende storiche in cui il protagonista ha vissuto. Questo è il primo libro di Narrativa storica che leggo, ma sono sempre stata una amante di tutto ciò che raccontasse un po' di storia. Questo, in particolare, narra il periodo più significativo della Francia, tra cui la rivoluzione e la condanna di Luigi XVI.

Protagonista di questo libro è Ariel un povero ragazzo che non ha memoria della sua vera identità e del motivo del suo risveglio solo e privo di qualsiasi indumento su una roccia nel bosco. Per il ragazzo la vita comincia da quel momento instaurando subito un bel rapporto con molte persone, tra cui il suo primo amore Marie. Ariel successivamente raggiunge Parigi dove incontra quello che sarà il suo socio e migliore amico Patu. I due vivranno molte avventure insieme. Ed è a Parigi che Ariel scopre per puro caso i suoi poteri: la capacità di trasmigrare nel corpo di una persona attraverso il contatto tra la sua cicatrice e la ferita di qualcuno. Sarà proprio il suo potere a portare Ariel al successo e diventare uno degli uomini più ricchi di Parigi. Ariel conoscerà personaggi storici più significativi: Casanova, Montesquie, Luigi XVI, il Papa e tanti altri.
In questo libro il lettore viene guidato in un viaggio storico e si sentirà fianco a fianco ad Ariel vivendo le sue avventure come se fossero reali. Devo anche ammettere che questo libro è stata una grande scoperta, da leggere tutto d'un fiato per poter scoprire quali segreti si celano sull'esistenza di Ariel e il motivo per cui possiede questo potere. Un libro che si è pieno di avventure affascinanti ma anche pieno di tristezza e malinconia che colpirà più di una volta il povero Ariel.
Il finale poi non è proprio un vero finale, poiché sembra quasi che l'autore lasci intendere la possibilità di un secondo libro, così avremo di nuovo la possibilità di vivere un altro periodo storico e nuove avventure con Ariel.

Nessun commento:

Posta un commento