sabato 17 marzo 2018

[Collaborazione] I limiti dell'amore storia di te e di me - Recensione

Cari lettori, oggi vi parlo del libro di Diamante Giorgese, un libro che mi è stato gentilmente datomi in omaggio e che ho avuto il piacere di leggere.

Titolo: I limiti dell'amore storia di te e di me
Autrice: Diamante Giorgese
Genere: Romanzo
Formato: Cartaceo
Pagine: 177
Prezzo: 9,90
Punteggio: 5/5
Link di acquisto: Amazon

Lorenzo siede accanto ad Anna ormai da giorni, le stringe la mano e attraverso i ricordi che spesso rivive nella mente, ripercorre tutta la loro storia… Claudia non sa ancora cosa serva davvero alla sua vita per far si che risplenda di nuovo il sole. Dopo l’incontro di un misterioso ragazzo però, qualcosa sembra cambiare e tutto potrebbe andare nel verso giusto, se non fosse per quel segreto che Claudia nasconde ormai da anni. Quel segreto che potrebbe cambiare tutto e riportare la notte. Un 27enne e una 21enne legati dal filo dell’amore, della vita e della colpa, intrecciati in un percorso che porrà l’attenzione sulla flebile consistenza dell’essere, e su come tutto sia fragile e alla mercé del tempo. Perché la vita dona colpe, ferite, emozioni e spesso non è data la possibilità di tirarsi indietro. Allora serviranno forza, amore, perdono, per sopravvivere alle circostanze della vita, e saranno i protagonisti in grado di trovarli? L'amore sarà la loro salvezza o finirà soltanto per dividerli? “L’amore sembra la cura di ogni dolore, il balsamo di ogni voragine, ma non lo è. L’amore è una sostanza fragile, che inebria con il suo odore e abbraccia con la sua consistenza densa e setosa, non può essere imprigionato, ed a volte non può appartenerci troppo a lungo. Non esiste amore che superi l’eternità.”

Difficile trovare le giuste parole per descrivere questo libro. Diamante Giorgese attraverso queste pagine ha raccontato la storia di due persone destinate a incontrarsi ma già unite da un filo invisibile. Il libro si suddivide in due parti: il passato di Lorenzo con la sua dolce Anna e il presente di Claudia dopo la perdita di sua madre.
"Ti amerei come si ama il mondo, come si ama la natura , il sole ed il mare. Ti amerei in silenzio, ma ti amerei, non essendo in grado di impedirmelo, se quello fosse l'unico modo di amarti. E probabilmente... ti amerei ancora di più"
Da questa semplice frase, da questa meravigliosa dichiarazione d'amore si può capire lo stile di scrittura dell'autrice: possiede una poeticità nel trasmettere le parole che fa emozionare, fa commuovere e fa innamorare il lettore. E' quel tipo di libro dove non c'è bisogno di mettere evidenza particolari come l'ambientazione, descrizione di ogni particolare. Se devo essere sincera sono dettagli di cui non ti accorgi perché troppo impegnati e incantati dalle parole che si stanno leggendo.

Ho amato molto la parte dedicata a Lorenzo e la sua storia d'amore con Anna. Ho amato molto il modo in cui i due personaggi si parlavano, il modo in cui fossero sinceri l'uno con l'altro in determinati argomenti e il modo in cui guardavano al futuro insieme. Claudia, invece, trasmette molta forza nonostante si senta ormai svuotata dopo la morte della madre a causa di una malattia. Va spesso a trovarla al cimitero e a volte si ritrova a salutare un'altra tomba, ma non vi svelerò di chi.

Se da una parte Lorenzo dopo Anna smise di credere al domani ma soprattutto all'amore, Claudia infelice e sola, i due improvvisamente si ritrovano insieme, a consolarsi per le loro perdite, raccontandosi e confessandosi le proprie paure e incertezze, fino ad innamorarsi.


"Si vive solo nel presente Claudia, e tu ora fai parte di tutto ciò che mi riguarda. Non pensare al mio passato, vivi, vivi adesso. Perché è adesso che io ho bisogno di te" 
Questa è una storia d'amore completamente diversa rispetto a ciò cui siamo abituati a leggere. Un libro che ti mostra immediatamente la realtà senza troppi giri di parole. Punteggio pieno, meritato, apprezzando molto il finale ma soprattutto l'epilogo.
Esiste un lieto fine, ma dietro queste pagine c'è un grande insegnamento che va apprezzato ma soprattutto ascoltato: il passato non si potrà mai cancellare, ma è molto importante vivere il presente. Vivere sempre ogni attimo e guardare al domani.

2 commenti: